Tempo di lettura: 2 minuti

I disturbi d’ansia sono una delle problematiche che più comunemente giunge alla mia osservazione di Psicologa attraverso Skype o durante i colloqui nel mio studio a Bolzano.

Il motivo è molto semplice, l’ansia è uno dei sintomi più frequenti di tutti i disturbi psicologici.

L’ansia è infatti presente nei disturbo fobici, nel disturbo ossessivo compulsivo, nei disturbi legati allo stress, in alcune forme di depressione e anche in molti disturbi di personalità.

Si stima che in Italia, paese dove opero come Psicologa nella città di Bolzano il tasso di persone che hanno sofferto o soffrono di disturbi d’ansia sia il 3% della popolazione generale. Se applichiamo questa percentuale alla città di Bolzano che conta circa 100.000 abitanti otteniamo che solo a Bolzano oltre 3000 persone soffrono di un disturbo d’ansia, è quindi facilmente comprensibile come più o meno tutti i colleghi Psicologi riferiscano che i disturbi d’ansia rappresentano una larga fetta dei disturbi lamentati dai loro pazienti.

I disturbi d’ansia sono trattabili? L’ansia è sempre un male?

L’ansia è un’emozione, un’emozione “relativamente nuova” e presente solo negli esseri umani. Questo è dovuto al fatto che nell’essere umano è presente la neo corteccia, area anatomica del cervello non presente negli animali. Questo permette all’uomo di trasformare l’emozione della paura in ansia che sostanzialmente posso definire come una paura anticipatoria di qualcosa di futuro.

Come distinguere l’ansia dalla paura è molto semplice:

  • Se la tigre sta per mangiarmi ho paura.
  • Se penso che domani una tigre potrebbe mangiarmi ho ansia.

La paura è legittima, la paura ci permette di sopravvivere. Non avessimo paura degli animali pericolosi probabilmente saremmo estinti.

Purtroppo nella nostra società è diventato “raro” ritrovarsi in situazioni dove la paura risulta fondamentale per la sopravvivenza; il più delle volte le nostre paure sono legate a situazioni ipotetiche e future e quindi si trasformano in ansia.

E’ possibile “curare l’ansia” ?

La mia opinione professionale di Psicologa è che l’ansia va compresa, è un campanello d’allarme che ci indica che qualcosa nella nostra vita non sta andando bene, spesso può assumere forme talmente difficili da riconoscere (le forme psicosomatiche ad esempio) che è necessario rivolgersi ad un professionista Psicologo sia nella propria città, Bolzano, sia attraverso un colloquio Skype.

La mia esperienza professionale di Psicologa mi ha confermato che già comprendere come l’ansia funzioni e si manifesti è fondamentale per imparare a gestirla.

Puoi autovalutare il tuo livello d’ansia con questo test gratuito Autovalutazione dell’ansia

Se pensi di soffrire di un disturbo d’ansia o se pensi che l’ansia stia compromettendo il tuo benessere psicofisico non esitare a Contattarmi

 

Share This